MASSIMO LA ROSA

Massimo LaRosa è un eccellente solista Trombone, Maestro diplomato al Conservatorio Vincenzo Bellini di Palermo nel 1994 ed è un apprezzato esecutore per la qualità del suono e la purezza d’intonazione.

La Carriera 

Giovanissimo, nel 1996 all’età di 19 anni, è diventato primo Trombone dell’Orchestra del Teatro “La Fenice” di Venezia esibendosi per 12 anni anche in performance da solista. Nei 12 anni successivi ha ricoperto il ruolo di principal trombone della Cleveland Orchestra dove ha eseguito diversi concerti da solista, tra i quali il concerto per trombone e orchestra di Nino Rota sotto la direzione di GianAndrea Noseda e il concertino per trombone e orchestra di Ferdinand David sotto la direzione di Franz Welser-Möst. Il concerto fu definito dalla critica “…un vero e convincente evento musicale… qualcuno avrebbe potuto facilmente confondere il suo suono per una voce umana.”

Le esibizioni da solista

Nel corso della sua carriera di musicista, Massimo LaRosa è stato primo trombone con l’Orchestra dell’Opera della Scala di Milano e dell’Orchestra Sinfonica del Teatro di Santa Cecilia a Roma.

Tra le numerose performance musicali della sua carriera, il Concerto per trombone di Launy Grondahl ha offerto a Massimo La Rosa l’opportunità di una bella prova solistica quand’era ancora primo trombone dell’orchestra della Fenice. In quella occasione è stato particolarmente apprezzato per la sicura intonazione e la grande ricchezza dinamica durante l’esecuzione.

È stato inoltre Primo Trombone ospite della Saito Kinen Festivan Orchestra in Giappone diretta dal Maestro Seiji Osawa e si è esibito in recitals in Asia, America del Sud, Europa e Stati Uniti. Da solista si è esibito anche con L’orchestra Sinfonica Siciliana ed è stato solista ospite all’Eastern Trombone Workshop a Washington D.C. esibendosi con la “United States Army Band, Pershing’s Own”. Tra le esibizioni di Massimo La Rosa c’è quella svolta come trombone solista sulla recente registrazione del Grammy Award, l’enfant et les sortilèges di Ravel con Seiji Ozawa e la Saito Kinen Orchestra.

 

Master Class e Recitals

Le sue masterclass e recitals hanno luogo in molti paesi Europei del Sud e Nord America e in Asia. Massimo La Rosa ha tenuto diverse master class al Festival Internazionale Italian Brass Week. Le edizioni del Festival hanno visto partecipare musicisti provenienti da 45 paesi diversi e le performance di Massimo La Rosa hanno ottenuto un grande riscontro da parte della cittadinanza, dei turisti e degli addetti ai lavori con notevoli adesioni e consensi di pubblico e critica.

Compilation e album

In seguito all’uscita del suo primo album da solista “CANTANDO”, e’ stato nominato artista del mese dall’importante rivista musicale, Musical America, la quale ha scritto: Massimo La Rosa si distingue come un musicista dall’impeccabile gusto e dalla notevole tecnica di esecuzione”. La rivista American Record Guide ha scritto: “l’interpretazione dei brani registrati è senza dubbio la migliore che ci sia a disposizione”.

Biografia 

Nato a Palermo, Massimo La Rosa è cresciuto a Belmonte Mezzagno e ha studiato con il Maestro Filippo Bonanno al Conservatorio Vincenzo Bellini di Palermo, tra i più antichi in Italia. Massimo La Rosa è spesso coinvolto in concerti benefici. Ha dato diversi concerti in collaborazione con il consolato italiano di Cleveland e Detroit, i quali hanno raccolto migliaia di dollari che sono poi andati in beneficenza all’ ANFE “Light of Life foundation”, un organizzazione che fornisce assistenza finanziaria e trattamento terapico a bambini nati con problemi alla retina.

Massimo La Rosa suona uno strumento Custom da lui ideato e realizzato con l’auto di un artigiano che collabora spesso con lui nella realizzazione di pezzi nuovi da adattare al suo Trombone. Massimo LaRosa suona con un bocchino da lui ideato modello MLR voiceline 5L

Share:
Consulente SEO Roberto Conigliaro